SHARE
LA BATTAGLIA DELLE COVER

NIRVANA e la loro cover di “Love Buzz”.

Come ti sconvolgo una canzone.

“Love Buzz” è un brano della band olandese, di rock per lo più psichedelico, SHOCKING BLUE formatasi nel 1967 e scioltasi nel 1974. Fu scritta da Robbie van Leeuwen e inserita nell’album “At Home” (1969).

Krist Novoselic dei NIRVANA era un grande fan e seguace della musica psichedelica, soprattutto del periodo degli anni 60. Una passione che Kurt Cobain non condivideva. Tuttavia accettò il suggerimento dell’amico di fare la cover di questo brano.

Ne venne fuori un capolavoro inaspettato. L’arrangiamento, alla fine molto lontano dall’originale risultò di gran lunga più psichedelico, nonostante Cobain ne avesse accentuato il riff ossessivo già contenuto nel brano, eliminando completamente l’intermezzo musicale. Probabilmente una delle migliori cover eseguite dal gruppo.

Era il settembre 1988, e “Love Buzz” fu il primo singolo dei NIRVANA per la casa discografica indipendente Sub Pop di Seattle. “Big Cheese” era invece il brano del lato B.  Fu pubblicato in una tiratura limitata di 1000 copie numerate, ma si aggiudicò il titolo di singolo della settimana nell’anno successivo, quando anche Everett True del Melody Maker, ne scrisse una bella recensione.

Il singolo fu inserito nel loro primo album “Bleach” (1989).

Si dice che lo stesso Van Leeuwen, informato della cover dei Nirvana, ascoltò l’album ma non lo acquistò perché ritenne la cover inferiore.

“Love Buzz” fu spesso eseguita dai NIRVANA nei loro concerti.

Memorabile la loro performance durante il Live al Paramount Theater  – Seattle, il 31 settembre 1991.

Ora a voi la scelta – Votate qui sotto

 

SHOCKING BLUE – ‘Love Buzz’

NIRVANA – “Love Buzz”

 

Lascia un commento

commenti

SHARE
Articolo PrecedenteBLOOD CEREMONY: ad Aprile in Italia
Articolo SuccessivoSEVENDUST su SCOTT WEILAND: ‘è stata una grande perdita’
Marcella D’Amore
Marcella D’Amore è artista/pittrice Italiana. Nasce a Roma nel 1965 e si diploma al II Liceo Artistico Statale di Roma nel 1983. Dopo il liceo comincia subito a dipingere, indirizzandosi verso uno stile figurativo paesaggistico. Tra il 1984 ed il 1987 si trasferisce a vivere a Londra ed una volta rientrata a Roma, frequenta le gallerie e i centri culturali della capitale. Dagli anni 90 ai 2000, partecipa a diverse collettive e mostre personali. Durante questo periodo un’altra delle sue passioni, quella per il cinema, cresce con sua grande soddisfazione. Diventa dunque attrice e figurante in film come : ” La Passione di Cristo” di Mel Gibson, “Ocean’s Twelve” di Steven Soderbergh , “Mission Impossible 3” di JJ Abrams , nella serie tv “Roma ” e in un gran numero di fiction e film italiani. Nel 2007 si trasferisce nelle vicinanze di Termoli, Molise. La sua pittura che fino ad allora aveva rappresentato soggetti di giardini inglesi, campagne in fiore, marine con barche a secco, trabocchi; ha una svolta con un cambiamento di stile radicale nel 2011, quando nella sua ambizione di sperimentare nuove tecniche, si orienta verso l’arte contemporanea sfociando nel simbolismo e nell’informale. Attualmente sta continuando a lavorare su questo progetto

Nessun Commento