SHARE
COREY TAYLOR

Durante un’apparizione al programma radiofonico Ozzy’s Boneyard (SiriusXM), Corey Taylor ha detto su Lemmy:

“La prima volta che ci siamo incontrati, ero seduto di fronte ad un videogame col touch-screen al Rainbow bar ad Hollywood, lo stesso gioco a cui lui giocava sempre. Avevo quel grosso schermo di fronte a me e non vedevo nulla ai lati. All’improvviso, da dietro sento ‘Ah, bel punteggio.’ Mi guardo intorno e c’era Lemmy che stava lì a guardare. E io dissi ‘Oh, questo è il tuo videogioco. Vai pure.’ E abbiamo cominciato a parlare e da allora siamo diventati amici.”

Corey Taylor ha anche ricordato quando ha scoperto la musica dei MOTÖRHEAD: “La prima volta che ho visto i MOTÖRHEAD è stato su una serie tv Inglese chiamata ‘The Young Ones’, quando suonarono ‘Ace Of Spades’. Quello era il mio show televisivo preferito e ho praticamente perso la testa. Perchè di solito era abbastanza particolare e poi vidi questa band. Mi sono chiesto ‘Ma che diavolo è questa cosa?’ E poi ho scoperto che erano i MOTÖRHEAD. Da lì sono rimasto rapito.”

Riguardo alla prima volta che ha visto i MOTÖRHEAD dal vivo, Taylor ha detto: “La prima volta che li ho visti dal vivo è stato dopo un po’ di tempo che ero in giro con gli SLIPKNOT. Perchè, vivendo in Iowa, la band non veniva molto spesso nei dintorni, diciamo così. E non posso biasimarli ad essere sinceri. Siamo capitati nello stesso festival e mi ricordo che pensavo ‘Suonano proprio prima di noi.’ Quindi mi ricordo che corsi fuori col mio trucco nero e la mia tuta perchè in nessun modo mi sarei perso il loro show. Era in Inghilterra se non sbaglio e mi ricordo che mi misi a correre dai camerini fino al palco. Non avevo nemmeno i pass con me e non me ne fregava niente. Corsi sulle scale e si stavano preparando a suonare ‘The Chase Is Better Than The Catch’ ed è stato tutto quello che volevo. Era così alto il volume che potevo anche stare nei camerini a sentirli, ma volevo vederli con i miei occhi.”

Lascia un commento

commenti

Nessun Commento