SHARE
FOO FIGHTERS

Grande ed attesissimo concerto Domenica sera (28 Maggio) per i FOO FIGHTERS in California, in occasione del BottleRock Festival.

Questa è l’unica data prevista negli Usa fino ad ora e segna l’inizio del tour che la band intraprenderà nei prossimi mesi in gran parte con date in Europa, due in Giappone, una in Corea del Sud, una a Singapore ed una in Messico.

La perdita dell’amico Chris Cornell e il funerale tenutosi con cerimonia privata solo lo scorso 26 maggio presso l’Hollywood Forever Cemetery di Los Angeles, non hanno scalfito assolutamente l’entusiasmo e lo smalto di Dave Grohl e compagni.

Grohl sembra essere nato a nuova vita, pur mantenendo il suo ormai look classico (maglietta e pantaloni neri) e soprattutto lanciandosi in una carrellata di classici. Il concerto non a caso si apre con “All My Life” ed eccetto per la recente “The Sky Is A Neighborhood”, procede con i trascinanti e ben noti brani “Times Like These”, “Learn To Fly”, “The Pretender”, “Everlong”

Nel bel mezzo di “Everlong”, il festival ha staccato la spina ai FOO FIGHTERS per un problema di coprifuoco pattuito ed a quel punto sorprendentemente la band ha continuato a suonare facendo cantare il pubblico.

Il San Francisco Chronicle ha riportato che i promoters hanno dovuto spegnere gli altoparlanti e gli schermi perchè la band aveva superato il limite massimo delle 10 di sera per poter suonare. Purtroppo il festival ha dovuto imporre un coprifuoco molto rigido a causa delle lamentele del vicinato.

 

Lascia un commento

commenti

SHARE
Articolo PrecedenteCHRIS CORNELL: i suoi ultimi momenti raccontati dalla moglie
Articolo SuccessivoFOO FIGHTERS: nuova canzone e nuovo video
Marcella D’Amore
Marcella D’Amore è artista/pittrice Italiana. Nasce a Roma nel 1965 e si diploma al II Liceo Artistico Statale di Roma nel 1983. Dopo il liceo comincia subito a dipingere, indirizzandosi verso uno stile figurativo paesaggistico. Tra il 1984 ed il 1987 si trasferisce a vivere a Londra ed una volta rientrata a Roma, frequenta le gallerie e i centri culturali della capitale. Dagli anni 90 ai 2000, partecipa a diverse collettive e mostre personali. Durante questo periodo un’altra delle sue passioni, quella per il cinema, cresce con sua grande soddisfazione. Diventa dunque attrice e figurante in film come : ” La Passione di Cristo” di Mel Gibson, “Ocean’s Twelve” di Steven Soderbergh , “Mission Impossible 3” di JJ Abrams , nella serie tv “Roma ” e in un gran numero di fiction e film italiani. Nel 2007 si trasferisce nelle vicinanze di Termoli, Molise. La sua pittura che fino ad allora aveva rappresentato soggetti di giardini inglesi, campagne in fiore, marine con barche a secco, trabocchi; ha una svolta con un cambiamento di stile radicale nel 2011, quando nella sua ambizione di sperimentare nuove tecniche, si orienta verso l’arte contemporanea sfociando nel simbolismo e nell’informale. Attualmente sta continuando a lavorare su questo progetto

Nessun Commento