SHARE
jonathan davis

In una nuova intervista su NME, il frontman dei KORN, Jonathan Davis ha dichiarato:

“Sapete, questo è un mondo strano. Il mondo è completamente fuori controllo. Donald fucking Trump è presidente! Pensateci! Ci penso ogni giorno quando mi sveglio e ogni giorno penso ‘Potrei anche tornarmene a letto…’ Una volta le cose andavano molto meglio. C’era così tanta libertà artistica, le case discografiche avevano soldi e potevi fare cose interessanti, le band erano dappertutto sulla radio e la tv, tutto sembrava importante, eccitante e fresco, c’erano idee ovunque. Ora non è più così. Ed è veramente difficile col metal perchè il mondo è diventato veramente effeminato. Ma penso che noi KORN abbiamo fatto sempre quello che volevamo e non abbiamo mai seguito nessuno. Capiremo come andare avanti. Siamo dei sopravvissuti. Noi trascendiamo.”

Alla domanda “Da dove arriva la luce nella tua vita?”, Jonathan Davis, la cui moglie Deven è morta ad Agosto del 2018, ha risposto: “Essere un padre. Essere qualcuno che ne ha passate tante ed è riuscito ad uscirne vivo, come hanno fatto i miei compagni nella band, dai quali i ragazzini possano prendere esempio e trarne forza. Voglio che dicano ‘Hey, questo figlio di puttana ha combattuto. Anch’io posso farlo…’ E’ per questo che continuiamo a suonare nei KORN. Non è un lavoro. E’ trasmettere un po’ di luce nella vita delle persone, essere il cambiamento che vuoi vedere.”

Il nuovo album dei KORN, “The Nothing”, è uscito il 13 Settembre ed è il tredicesimo album della band.

Lascia un commento

commenti

Nessun Commento