SHARE
AEROSMITH

Si è svolto ieri sera al Convention Center di Los Angeles il MusiCares 2020 Person of The Year Gala, quest’anno dedicato agli AEROSMITH.

Molti noti artisti si sono esibiti in onore della band e su tutti i FOO FIGHTERS, alla loro prima apparizione per quest’anno.

La band si è distinta  rispetto agli altri ospiti, non contando i diretti interessati, con una performance di ben due brani: “Let The Music Do The Talking” e “Toys In The Attic”.

Dave Grohl, è uno dei maggiori sostenitori morali dell’evento. Grohl e compagni, tra l’altro ottimi amici degli AEROSMITH, non sono voluti mancare ed ancor una volta hanno saputo dare una marcia in più alla serata non smentendosi  neppure ed all’occorrenza, come cover band.

Tra gli altri hanno partecipato anche  Alice Cooper che si è esibito con gli stessi AEROSMITH e con Johnny Depp, i CHEAP TRICK, John Legend e Yola & Gary Clark Jr.

Al momento del ritiro del premio Steven Tyler ha dichiarato :

 “Musicisti, maghi, artisti. E ricordate, le persone diventano davvero interessanti solo quando iniziano a scuotere le sbarre sulle loro gabbie. E il modo migliore per realizzare i tuoi sogni è svegliarti.” Il batterista Joey Kramer ha preso il sopravvento, aggiungendo:

“Un grido d’amore e gratitudine, a MusiCares, a tutti i nostri fan, ai miei partner, a mia moglie Linda, per avermi sempre sostenuto, e per voi ragazzi là fuori e per l’industria musicale.” Il chitarrista Joe Perry, il bassista Tom Hamilton e il chitarrista Brad Whitford erano anch’essi sul palco ma non sono intervenuti.

Sfortunatamente e come già annunciato, il batterista Joey Kramer non ha preso parte alla performance, per via della sua battaglia legale contro la band, ancora in corso in questi giorni. 

Steven Tyler, ormai fuori da anni da una pesante dipendenza da droga ed alcool, ha voluto fare inoltre questo speciale ringraziamento rivolto a MusiCares, a chi ha ancora bisogno di aiuto ed ai colleghi nel pubblico:

“Grazie per aver fatto quello che fate. Raccogliete questi soldi perché siamo musicisti, siamo dei fottuti artisti e siamo un po’ fuori di testa. La maggior parte del merito va alla musica, dove ci perdiamo e che adoriamo ed è ciò che ci tiene in vita e che ci mantiene vivi e buoni. Voglio soltanto ringraziarvi moltissimo perché se dovessi ricaderci, ma non voglio, tutti sareste ancora lì ad aiutarmi a tornare indietro. Vi voglio molto bene per questo.”

Ricordiamo a tal proposito che ogni anno, MusiCares nomina un artista Uomo dell’Anno in riconoscimento dei risultati raggiunti nella carriera e degli sforzi filantropici. L’evento annuale va a beneficio della MusiCares Foundation, un’associazione benefica della Recording Academy, che fornisce assistenza medica, finanziaria e personale ai membri della comunità musicale bisognosa.

Lista dei brani e degli artisti che si sono esibiti al MusiCares 2020 Person of the Year :

“Rats in the Cellar,” Cheap Trick
“Crazy,” Jonas Brothers
“Angel,” Luis Fonsi & Emily King
“Dude (Looks Like a Lady)” Ashley McBryde
“What it Takes,” Gavin DeGraw
“Janie’s Got a Gun,” Kesha
“Cryin,’” Yola & Gary Clark Jr. 
“Livin’ on the Edge,” LeAnn Rimes
“I Don’t Want to Miss a Thing,” John Legend
“Home Tonight,” Jessie J
“Walk This Way,” Melissa Etheridge with Nuno Bettencourt
“Back in the Saddle,” Sammy Hagar with Orianthi
“Let the Music Do the Talking,” Foo Fighters
“Toys in the Attic,” Foo Fighters
“Big 10 Inch Record,” Aerosmith
“Dream On,” Aerosmith with H.E.R.
“Sweet Emotion,” Aerosmith
“Train Kept A-Rollin,’” Aerosmith with Alice Cooper & Johnny Depp

SHARE
Articolo PrecedenteSYSTEM OF A DOWN e AVENGED SEVENFOLD insieme
Articolo SuccessivoIGGY POP: premiato al 62 Grammy Award
Marcella D’Amore
Marcella D’Amore è artista/pittrice Italiana. Nasce a Roma nel 1965 e si diploma al II Liceo Artistico Statale di Roma nel 1983. Dopo il liceo comincia subito a dipingere, indirizzandosi verso uno stile figurativo paesaggistico. Tra il 1984 ed il 1987 si trasferisce a vivere a Londra ed una volta rientrata a Roma, frequenta le gallerie e i centri culturali della capitale. Dagli anni 90 ai 2000, partecipa a diverse collettive e mostre personali. Durante questo periodo un’altra delle sue passioni, quella per il cinema, cresce con sua grande soddisfazione. Diventa dunque attrice e figurante in film come : ” La Passione di Cristo” di Mel Gibson, “Ocean’s Twelve” di Steven Soderbergh , “Mission Impossible 3” di JJ Abrams , nella serie tv “Roma ” e in un gran numero di fiction e film italiani. Nel 2007 si trasferisce nelle vicinanze di Termoli, Molise. La sua pittura che fino ad allora aveva rappresentato soggetti di giardini inglesi, campagne in fiore, marine con barche a secco, trabocchi; ha una svolta con un cambiamento di stile radicale nel 2011, quando nella sua ambizione di sperimentare nuove tecniche, si orienta verso l’arte astratta sfociando nel simbolismo e nell’informale e soprattutto nella pop art, che sta tuttora sviluppando in un progetto dedicato principalmente al mondo della musica.

Nessun Commento