SHARE
TOM MORELLO

Tom Morello non è soltanto un grande musicista, nonché chitarrista ormai leggendario degli AUDIOSLAVE e dei RAGE AGAINST THE MACHINE, ma è anche uomo sensibile, artista attento e vigile, che da anni si occupa di diritti umani.

Morello non poteva restare indifferente riguardo a quello che sta accadendo oggi negli Stati Uniti ed in altre parti del mondo e non poteva non sostenere la lotta al razzismo.

Lo fa a modo suo, diretto come sempre e semplicemente con un  post pubblicato sui vari network, lo scorso 8 giugno.

Trattasi di una foto che lo ritrae mentre indossa la maglietta che riporta lo slogan “Black Lives Matter” su modello di “Master Of Reality”, il secondo album dei BLACK SABBATH.

Accanto a lui, la mamma Mary Morello, novantaseienne attivista  oggi impegnata a supporto delle comunità afro americane.

Ricordiamo che Mary Morello è fondatrice di un movimento anti-censura, “Parents Of Rock And Rap”, nato nel 1987.

La maglietta in oggetto indossata dal musicista, è stata messa in vendita dopo una settimana dallo stesso sito ufficiale dei  BLACK SABBATH, specificando che tutto il ricavato delle vendite verrà devoluto al movimento Black Lives Matter.

Davvero un bel gesto, per sensibilizzare le masse, non solo gli amanti del rock, i fan dei SABBATH, ma allo stesso tempo, anche per valorizzare la band stessa.

Ozzie Osbourne dà il suo consenso, mentre il bassista Geezer Bluter approva lo scatto dicendo :

“Bella foto, bei sentimenti e una mamma eccezionale!”

SHARE
Articolo PrecedenteBRIAN MAY rivela di aver avuto un infarto
Articolo SuccessivoDAVE GROHL ricorda suo padre su Instagram
Marcella D’Amore
Marcella D’Amore è artista/pittrice Italiana. Nasce a Roma nel 1965 e si diploma al II Liceo Artistico Statale di Roma nel 1983. Dopo il liceo comincia subito a dipingere, indirizzandosi verso uno stile figurativo paesaggistico. Tra il 1984 ed il 1987 si trasferisce a vivere a Londra ed una volta rientrata a Roma, frequenta le gallerie e i centri culturali della capitale. Dagli anni 90 ai 2000, partecipa a diverse collettive e mostre personali. Durante questo periodo un’altra delle sue passioni, quella per il cinema, cresce con sua grande soddisfazione. Diventa dunque attrice e figurante in film come : ” La Passione di Cristo” di Mel Gibson, “Ocean’s Twelve” di Steven Soderbergh , “Mission Impossible 3” di JJ Abrams , nella serie tv “Roma ” e in un gran numero di fiction e film italiani. Nel 2007 si trasferisce nelle vicinanze di Termoli, Molise. La sua pittura che fino ad allora aveva rappresentato soggetti di giardini inglesi, campagne in fiore, marine con barche a secco, trabocchi; ha una svolta con un cambiamento di stile radicale nel 2011, quando nella sua ambizione di sperimentare nuove tecniche, si orienta verso l’arte astratta sfociando nel simbolismo e nell’informale e soprattutto nella pop art, che sta tuttora sviluppando in un progetto dedicato principalmente al mondo della musica.

Nessun Commento