SHARE
Jim Root

Jim Root, chitarrista degli SLIPKNOT, difende la band dall’accusa di non tenere a Paul Gray rivolta loro dalla vedova Brenna Gray, durante il processo per omicidio colposo contro il medico che lo aveva in cura nei giorni precedenti alla sua morte nel 2010.

Jim Root ha dichiarato: “Penso che Brenna dirà qualunque cosa che il suo avvocato voglia sentire. Paul era nostro fratello ed era molto vicino a noi. Abbiamo cercato di mandarlo in riabilitazione molte volte. Capitava che mi fermavo a casa di Paul con la mia ex ragazza e lui era ancora a letto. Sono sicuro che lei stia soffrendo molto e stia cercando un modo di incolpare qualcuno.

Alla fine Paul stava male, aveva un problema e noi eravamo lì per lui, ma non era sempre disponibile, sto male per tutta questa situazione. Brenna ha sempre avuto dei fratelli su cui poteva contare.”

 

 

 

Lascia un commento

commenti

Nessun Commento