SHARE
OZZY OSBOURNE

In una recente intervista, avuta luogo nella sua casa ed in presenza e collaborazione della sua manager e consorte, la fedelissima Sharon, al talk show Good Morning America, Ozzy Osbourne ha rivelato di essere affetto dal morbo di Parkinson già diagnosticatogli a Febbraio del 2019.

“Non sono in fin di vita” annuncia la rockstar britannica che ha sofferto di una serie di problemi di salute lo scorso anno. Ha cominciato infatti il 2019 con un ricovero in ospedale che lo ha costretto a cancellare le date del tour, a causa di complicazioni dovute all’influenza.

“Ho fatto il mio ultimo spettacolo di Capodanno al Forum. Poi ho avuto una brutta caduta”, ha spiegato. “Ho dovuto sottopormi a un intervento chirurgico al collo, che mi ha fregato tutti i nervi”. . Da lì gli è stato diagnosticato il PRKN-2, una “forma lieve” del Parkinson. “Mi sento molto meglio ora che ho accettato il fatto di vivere con questa malattia e per ora non vado da nessuna parte”.

Sharon Osbourne ha dichiarato inoltre che al momento Ozzy sta assumendo farmaci per il Parkinson e pillole curative per il sistema nervoso, e andrà da un professionista specializzato in Svizzera ad Aprile.

Ciò nonostante il principe delle tenebre non intende abbandonare affatto la musica e vuole continuare anche ad esibirsi dal vivo. Confessa che stare a riposo e lontano dal palcoscenico così tanto tempo lo uccidono e che oggi solo la musica e andare in tour sono la sua vera droga.

Il nuovo album di Osbourne, “Ordinary Man”, uscirà il 21 febbraio via Epic. All’inizio di questo mese, ha pubblicato la title track dell’LP, che presenta un duetto con Elton John.

SHARE
Articolo PrecedenteFOO FIGHTERS: 25 anni di attività
Articolo SuccessivoIN THIS MOMENT: il video di ‘The In-Between’
Marcella D’Amore
Marcella D’Amore è artista/pittrice Italiana. Nasce a Roma nel 1965 e si diploma al II Liceo Artistico Statale di Roma nel 1983. Dopo il liceo comincia subito a dipingere, indirizzandosi verso uno stile figurativo paesaggistico. Tra il 1984 ed il 1987 si trasferisce a vivere a Londra ed una volta rientrata a Roma, frequenta le gallerie e i centri culturali della capitale. Dagli anni 90 ai 2000, partecipa a diverse collettive e mostre personali. Durante questo periodo un’altra delle sue passioni, quella per il cinema, cresce con sua grande soddisfazione. Diventa dunque attrice e figurante in film come : ” La Passione di Cristo” di Mel Gibson, “Ocean’s Twelve” di Steven Soderbergh , “Mission Impossible 3” di JJ Abrams , nella serie tv “Roma ” e in un gran numero di fiction e film italiani. Nel 2007 si trasferisce nelle vicinanze di Termoli, Molise. La sua pittura che fino ad allora aveva rappresentato soggetti di giardini inglesi, campagne in fiore, marine con barche a secco, trabocchi; ha una svolta con un cambiamento di stile radicale nel 2011, quando nella sua ambizione di sperimentare nuove tecniche, si orienta verso l’arte astratta sfociando nel simbolismo e nell’informale e soprattutto nella pop art, che sta tuttora sviluppando in un progetto dedicato principalmente al mondo della musica.

Nessun Commento